Progetto "TRATTI - Tracciati tra territori"

 
 
 

Progetto ''TRATTI - Tracciati tra territori''

ammesso a cofinanziamento regionale con decreto dirigenziale

n. 164/IPC del 21-10-2015 della Regione Marche.  

 

Contesto territoriale

Le Amministrazioni Comunali di Serra De' Conti e Barbara, agiscono da diversi anni sui propri territori di riferimento, mediante strutture organizzate, con l'intento di animare culturalmente i giovani e non solo. Lo scopo è sempre stato quello di portare linguaggi innovativi, popolari e accendere riflessioni e nuovi punti di vista su realtà vicine e lontane.

 

Localizzazione dell'intervento: Ex Frantoio - Località: SERRA DE' CONTI, Piazza IV Novembre

 

Idea progettuale

Dall'osservazione della situazione giovanile attuale è nata la necessità di stimolare un nuovo modo di guardare un territorio, includendo anche il Comune di Barbara in ottica di creazione e sviluppo di una rete territoriale più ampia al fine di promuovere anche la mobilità giovanile. Di fatto, al centro del progetto c'è lo spazio dell'Ex Frantoio, luogo da cui si svilupperanno tutte le attività del presente progetto, che avranno l'obiettivo di agire in varie direzioni, creando un interesse dirompente per tutto il territorio. Il tema centrale del progetto sarà lo sguardo.

 

Obiettivi

l'obiettivo principale è quello di promuovere e valorizzare il Centro di aggregazione dell'Ex Frantoio a Serra de' Conti, quale spazio di accoglienza e incontro, per lo sviluppo di iniziative culturali e la creazione di nuove opportunità economiche per i giovani dei territori di Serra de' Conti e Barbara. L'obiettivo indiretto è di far diventare l'Ex Frantoio uno spazio di attrazione per i Comuni di Serra De' Conti e Barbara al fine di unire i ragazzi fra i 18/35 anni, generando così degli animatori che possano agire preparati, anche una volta terminato il progetto stesso.

 

Principali attività

Per la realizzazione del progetto sono state individuate quattro principali linee di intervento, dove i beneficiari saranno i giovani tra 18 e 35 anni da coinvolgere nei settori dell'arte, della cultura, della musica, dell'ambiente, dell'enogastronomia e delle nuove tecnologie.

 

La prima azione riguarderà l'opificio della memoria, in altre parole la realizzazione di ritratti sonori e multimediali di personaggi rilevanti ma apparentemente insignificanti che saranno raccontate e portate all'attenzione di tutti con tecniche che già interessano i ragazzi e le ragazze del posto (video in stop motion, sound design e fotografia).

 

La seconda azione riguarderà la realizzazione di sentieri di terra. Sarà attivato un laboratorio di riflessione sul territorio e sulle sue attrattive naturali e in collaborazione con artisti e artigiani marchigiani che lavorano con materiali di recupero, saranno realizzati degli interventi con materiali deteriorabili e riciclati che interagiscano con l'ambiente, creando un percorso non solo estetico ma anche riflessivo sulle questioni ecologiche. Inoltre ci si concentrerà sulla costruzione e sull'uso della macchina fotografica stenopeica come modo lento e contro corrente di osservare un territorio (tecnica fotografica a basso costo che prevede tempi di esposizione lunghi e una macchina costruita con materiale di recupero - una piccola scatola, un foglio di carta fotosensibile).

 

La terza azione sarà la valorizzazione dell'Ex Frantoio come spazio performativo e di residenza per giovani artisti del territorio regionale. Sarà indetto un concorso e una piccola rassegna in cui sarà selezionato uno spettacolo che andrà in scena a Nottenera 2016 (10° edizione del festival estivo di Serra de' Conti). Saranno implementate attività già presenti sul territorio di riferimento e svolte nel Centro di aggregazione: la rassegna teatrale, musicale cinematografica "Macchie d'olio"; "Grugni e Crespigne" viaggio culinario che parte dalla cucina delle monache; "Grotta Acustica" serie di concerti in acustico.

 

La quarta azione interesserà una serie d'incontri incentrati sull'imprenditorialità giovanile, nella quale ragazzi e ragazze del territorio racconteranno le proprie esperienze professionali vissute in altre realtà, con l'obiettivo di stimolare coloro che rimangono sul territorio, a sfruttare le proprie potenzialità.

 

 
 
 
GLI EVENTI