Nascita di un figlio - denuncia e registrazione

Questo procedimento descrive come comportarsi in caso di Nascita di un figlio, quali sono le azioni per eseguire la denuncia e la registrazione del neonato

 
 

Modalità di richiesta

La domanda per la concessione dell'assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori deve essere presentata al Comune di residenza. Il termine ultimo per presentare la richiesta è fissato, a pena di decadenza, al 31 gennaio dell'anno successivo a quello di riferimento del beneficio.
La presentazione della domanda deve avvenire obbligatoriamente ogni anno, entro il termine previsto.
L'assegno ai nuclei familiari con almeno tre figli minori è concesso dal Comune di residenza ed erogato dall' I.N.P.S.. La trasmissione dei dati relativi a ciascuna domanda avviene in via telematica.
 

Riferimenti

 

Requisiti del richiedente

Possono fare la denuncia di nascita

·   In caso di genitori uniti in matrimonio:

·   Uno dei due genitori o entrambi

·   Un loro procuratore speciale

·   Medico/ostetrica che ha assistito al parto

·   Persona che ha assistito al parto

In caso di genitori non uniti in matrimonio:

·   La sola madre che intende riconoscere il figlio

·   Il padre e la madre congiuntamente, se intendono riconoscere entrambi il figlio

·   Il figlio naturale può essere riconosciuto dai propri genitori, anche se già uniti in matrimonio con altra persona all'epoca del concepimento. La denuncia di nascita è resa senza la presenza di testimoni.


I genitori stranieri, se non conoscono la lingua italiana devono essere accompagnati da un traduttore.

 

Documentazione richiesta

Sono richiesti i seguenti documenti:

  • Attestazione di nascita rilasciata dall'ostetrica o dal medico che ha assistito il parto
  • Documento di identità personale, valido (in caso di genitore/i non residenti nel comune, si consiglia di presentare la carta d'identità di entrambi, per evitare errori nella redazione dell'atto). Per i genitori stranieri, non titolari di carta d'identità, occorre esibire il passaporto
 

Quando fare la denuncia?

Entro 10 giorni dalla nascita se viene resa all'ufficiale dello stato civile del comune di nascita o di residenza

Entro 3 giorni dalla nascita se viene resa presso la direzione sanitaria dell'ospedale o della casa di cura in cui è avvenuta la nascita

Se la dichiarazione di nascita viene resa dopo i 10 giorni, il dichiarante deve indicare le ragioni del ritardo e l'ufficiale dello stato civile deve farne segnalazione al procuratore della repubblica

 
 

Normativa di riferimento

Circolare Min. interno n. 4/10 del 2010 . Mantenimento e ripristino del cognome attribuito alla nascita, all'estero, a soggetti in possesso di doppia cittadinanza, italiana e del paese straniero di nascita.

DPR 3.11.2000, n. 396 . Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127. Articoli 30 e seguenti.

Legge 31.5.1995, n. 218 . Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato.

DPR 30.5.1989, n. 223 . Regolamento anagrafico della popolazione residente. Versione con avvertenze e note ISTAT .

RD n. 262 del 16.3.1942 . Codice civile. Articoli 231 e seguenti.